CASA  VACANZA  MONTECAPINO  CON PISCINA IN  TOSCANA

Montalcino


Montalcino risale al IX-X secolo, quando i saccheggi e le invasioni dei Saraceni nelle città marittime del Tirreno spinsero gli abitanti della costa a cercare una sistemazione più sicura nell'entroterra.
Già dal XII secolo Montalcino fu un comune autonomo, ma per lungo tempo, almeno fino al periodo rinascimentale, fu contesa tra le sfere d'influenza di Firenze e di Siena, alternando momenti d'altissima tensione a periodi di benessere e tranquillita. Intorno alla meta del Trecento passo sotto il controllo Siena.


Nel 1462 fu elevata al grado di città ed eretta a Diocesi insieme a Pienza da Papa Pio II.
Nel 1553 Montalcino subi l'ultimo grande assedio della sua storia da parte delle milizie imperiali e medicee e nel 1555, dopo la resa di Siena ai Medici, fu sede del governo esiliato della Repubblica senese fino al 1559.
Dopo questa data passo sotto la corona francese e venne poi annessa al Granducato di Toscana.
Punto cruciale di tutta la manifestazione - che si svolge tra degustazioni di prodotti tipici, sfilate e cortei - è la gara di tiro con l'arco tra gli arcieri, due rappresentanti per ogni quartiere. Il vincitore ritira dal Capitano di Campo una freccia d'argento, inneggiando canti di gioia e provocando i perdenti con divertenti sberleffi.


Montalcino, splendida roccaforte senese nel cuore della Val d'Orcia, si celebra la Sagra del Tordo, una manifestazione storico-folcloristica che accende gli animi di tutta la popolazione. La sfida di tiro con l'arco è tra i quattro quartieri di Montalcino – Borsetto, Pianello, Ruga e Travaglio – che, sorti mille anni fa sulle pendici della collina, unificatisi, dettero origine alla città.  
Punto cruciale di tutta la manifestazione - che si svolge tra degustazioni di prodotti tipici, sfilate e cortei - è la gara di tiro con l'arco tra gli arcieri, due rappresentanti per ogni quartiere. Il vincitore ritira dal Capitano di Campo una freccia d'argento, inneggiando canti di gioia e provocando i perdenti con divertenti sberleffi.
Per tutto l'inverno i quartieri sconfitti subiranno i canti e gli scherzi del vincitore, a testimonianza di come questa sagra non rappresenti una semplice, seppur spettacolare, rievocazione storica, piuttosto sia l'espressione della vita sociale degli abitanti di Montalcino.


Abbazia di S. Antimo
/ Montalcino / Montepulciano / San Gimignano / Siena
/ San Galgano

HOME  PAGE